Conversione di Newton

Seleziona l'unità in cui desideri convertire

Newton

Abbreviazione/Simbolo:

ºN

Unità di:

Temperatura

Uso mondiale:

L'unità di temperatura conosciuta come Newton, simboleggiata da "N", non è ampiamente utilizzata in tutto il mondo. Infatti, è un'unità di misura relativamente oscura che non è riconosciuta dalla maggior parte delle comunità scientifiche o dai sistemi di conversione standard. La scala Newton è stata proposta da Sir Isaac Newton nel XVIII secolo, ma non è riuscita a ottenere un ampio consenso.

Definizione:

Chiamato in onore di Sir Isaac Newton, il rinomato fisico e matematico, il Newton è definito come la differenza di temperatura tra il punto di congelamento e il punto di ebollizione dell'acqua, divisa in 33 parti uguali. Ciò significa che ogni Newton è equivalente a 1/33 della gamma di temperatura tra i punti di congelamento e di ebollizione dell'acqua.

Mentre il Newton non è ampiamente utilizzato nella ricerca scientifica o nelle applicazioni quotidiane, può essere occasionalmente incontrato nella letteratura storica o nei vecchi libri di testo. È stato principalmente utilizzato nei secoli XVIII e XIX, in particolare in Europa, prima che le scale Celsius e Fahrenheit diventassero più diffuse. La scala Newton è stata alla fine sostituita dalle scale Celsius e Kelvin, che sono ora le unità standard di misura della temperatura nella maggior parte del mondo.

Origine:

L'unità di temperatura conosciuta come Newton è un'unità relativamente oscura che non è ampiamente utilizzata in contesti scientifici o quotidiani. Prende il nome da Sir Isaac Newton, il rinomato fisico e matematico che ha apportato significativi contributi alla comprensione della gravità e delle leggi del moto. Tuttavia, Newton stesso non ha proposto o sviluppato questa unità di temperatura.

L'unità di temperatura Newton è stata effettivamente proposta da un fisico tedesco di nome Georg Christoph Lichtenberg alla fine del XVIII secolo. Lichtenberg era conosciuto per il suo lavoro nell'elettricità e nel magnetismo, e suggerì l'uso della scala Newton come alternativa alle scale Celsius e Fahrenheit più comunemente utilizzate. La scala Newton era basata sui punti di congelamento e di ebollizione dell'acqua, con 0°N che rappresentava il punto di congelamento e 33°N che rappresentava il punto di ebollizione.

Nonostante gli sforzi di Lichtenberg, la scala Newton non ha mai ottenuto un ampio consenso ed è ora considerata obsoleta. Le scale Celsius e Fahrenheit, che si basano su punti di riferimento più standardizzati e ampiamente compresi, continuano ad essere le unità dominanti per la misurazione della temperatura. Tuttavia, la scala Newton serve come un promemoria della vasta gamma di unità che sono state proposte nel corso della storia nella ricerca di quantificare e comprendere il concetto di temperatura.

Riferimenti comuni:

Il punto di congelamento dell'acqua = 0°N

Il punto di ebollizione dell'acqua = 33°N

Contesto di utilizzo:

Il Newton è un'unità di temperatura che viene raramente utilizzata nei contesti scientifici e ingegneristici moderni. Fu proposta da Sir Isaac Newton nel XVIII secolo come scala per misurare la temperatura. Tuttavia, non ottenne un'accettazione diffusa ed è ora considerata obsoleta.

La scala Newton non ha mai ottenuto popolarità per diversi motivi. In primo luogo, non era precisa come altre scale di temperatura, come le scale Celsius o Kelvin, che si basano sulle proprietà dei gas. In secondo luogo, la scala Newton non aveva una relazione chiara e coerente con altre scale di temperatura, rendendo difficile la conversione tra di esse. Infine, le scale Celsius e Kelvin sono diventate ampiamente adottate e accettate dalla comunità scientifica, rendendo la scala Newton obsoleta.

 

; ; ;